Ambasciator Italico

I sigari Ambasciator Italico sono prodotti impiegando tabacco Kentucky curato a fuoco, in ossequio alla tradizione italiana.
La varietà Kentucky è a foglia larga e rappresenta appena l’1% della produzione mondiale: il tabacco, che sarà utilizzato per il ripieno, è lavorato uno o due anni dopo la raccolta. Stese in “filze” in appositi locali, nei quali vengono bruciati, senza produzione di fiamma, legni di essenza forte (rigorosamente di quercia e rovere), le foglie vengono essiccate portando gradualmente la temperatura fino a 45-50° C. La cura “a fuoco diretto” dura un massimo di venti giorni: in tal modo, si attivano naturalmente i processi di fermentazione che conferiscono profumo e aroma al tabacco.
I tabacchi utilizzati per il ripieno dei sigari sono di provenienza Italiana, le cui regioni più vocate sono Veneto, Toscana e Campania, e nordamericana, negli stati di Tennessee e Kentucky.
A seconda del sigaro, la fascia esterna, che racchiude il ripieno, può avere provenienza Americana, dallo stato del Tennessee, o Italiana. Le foglie utilizzate per la fascia, che non possono essere preventivamente fermentate, necessitano invece di una lunga stagionatura prima di essere impiegate: per la fascia, e’ utilizzato tabacco invecchiato dai due ai quattro anni.
Il tempo di stabilizzazione, di fermentazione e stagionatura del tabacco dipende dalla miscela, dalla forma e dalle dimensioni dei sigari.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.

Scroll to top
Top